Gentilissimo dott.migliaccio

26 ottobre 2005

Gentilissimo dott.migliaccio




21 ottobre 2005

Gentilissimo dott.migliaccio

Salve dottore, Le scrivo(con la speranza di non disturbarla) in seguito al Vs post del 20 c. M. . Tutti gli specialisti che mi hanno visitato hanno associato questi disturbi generici allo stress, il cardiologo mi ha ampiamente assicurato che sto bene e che la causa della mia tachicardia potrebbe essere associata al problema del setto nasale deviato e delle mie corde (se non sbaglio termine)ipertrofiche il mio laringoiatra mi ha messo in lista per il trattamento dei turbinati con le radiofrequenze e sto seguendo un ciclo di logopedia per la respirazione, il gastroenterolo mi ha dato la ranitidina per lo stomaco e per la sensazione di nause che ho la sera, il neurologo il brufen. . . ma spesso quando esercito una pressione alla fine della gabbia toracia cioè alla bocca dello stomaco accuso dolore, non vorrei che questa sia la consequenza di un forte stress o peggio Depressione, visto che è un periodo molto stressante della mia vita fra problemi univeristari e familiari, nella speranza che mi indirizzi nella giusta direzione La ringrazio nuovamente per il tempo concessomi

Antonello

Risposta del 26 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Caro signor Antonello,
mi pare che stia facendo il necessario e che sia abbastanza ben seguito.
Vedrà che tutto si risolverà per il meglio ma cerchi di affrontare con più decisione e più ottimismo problemi e sìtuazioni di stress che, sostanzialmente, tutti dobbiamo affrontare.
Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube