Gestire un attacco di panico

06 ottobre 2008

Gestire un attacco di panico




03 ottobre 2008

Gestire un attacco di panico

sono anni che ne soffro con terapie farmacologiche e psicologiche ma nn capisco come posso gestire un attacco di panico mi puo dare un cosiglio magari quando sto in strada e mi assale il panico cosa devo fare''?

Risposta del 06 ottobre 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE HAUTMANN


Da quanto lei mi scrive mi sembra di capire che gli attacchi di Ansia si presentno prevalentemente quando si trova fuori casa; intanto oltre ai farmaci che lo specialista le ha prescritto, sarebbe utile che nei primi tempi delle sue uscite si facesse accompagnare da una persona di sua fiducia che possa aiutarla e tranquillizzarla nel caso di panic attack. Lei deve ricordare che in realta, nonostante la claorosità dei sintomi che avverte, non succede ninete, che "non si muore, che non è un attacco di cuore, che non si impazzisce". . . può fare di grandi e profondi respiri espirando lentamente. . .
Inoltre dovrebbe portarsi sempre con se degli ansiolitici a rapida azione (alprazolam, lorazepam, etc. ) che può prendere al bisogno: il sapere di averli con se già riduce molto la angoscia anticpatoria che possa riaccadere un nuovo episodio di panico. Infine, oltre alle terapie farmacologiche e psicoterapiche, può rivelarsi utile la tecnica di fare piccoli passi alla volta: nel senso che le prime volte esce di casa allontnandosi solo per poche decine di metri, poi un centinaio e così via aumentando progressivamente la distanza da casa fino a dove si sente ancora sicura e protetta. .
Cordiali saluti,

Dott. Giuseppe Hautmann
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
Specialista in Psichiatria
Specialista in Psicologia

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa