Gomito del tennista?

26 febbraio 2005

Gomito del tennista?




Domanda del 23 febbraio 2005

Gomito del tennista?


Quest'estate, dopo qualche lezione di tennis, ho iniziato ad avere dolori al gomito, tanto da non riuscire a sollevare anche solo una brocca di acqua. Mi è stata fatta un'infiltrazione di cortisone che, oltre a causarmi una nevralgia a tutto il braccio, non mi ha risolto il problema. Da circa un mese il dolore si è esteso a tutto il braccio e alla spalla con formicolii al mignolo e all'anulare. Il medico mi ha detto che si tratta di un'infiammazione del nervo brachiale, da curare con esercizi di ginnastica e stretching e mi ha somministrato delle pastiglie per rinforzare i nervi. Per ora, è passata una settimana, non trovo alcun giovamento. Gradirei avere un vs. parere. Grazie
Risposta del 26 febbraio 2005

Risposta di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Si sottoponga a un esame elettromiografico poichè tenuto conto della sintomatologia che riferisce dovrebbe trattarsi di sofferenza del nervo ulnare da compressione al gomito. Se la diagnosi è confermata e la somministrazione PER BOCCA o PER INIEZIONE INTRAMUSCOLARE O ENDOVENOSA di cortisone per qualche giorno non dovesse sortire effetto beneficio, si rivolga a un neurochirurgo, o a un ortopedico o a un chirurgo della mano per l'eventuale intervento di decompressione (trasposizione del n.ulnare al gomito). L'intervento non pone particolari difficoltà e si effettua in anestesia locale (anestesia plessica, cioè l'anestesista pratica il blocco nervoso dei rami del plesso brachiale al cavo ascellare dell'arto interessato in modo che questo sia insensibile al dolore per poco più della durata dell'operazione).
Cordialità
F.to
Dottor Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Potrebbe interessarti