Gonfiore accentuato occhio dx

21 agosto 2008

Gonfiore accentuato occhio dx




18 agosto 2008

Gonfiore accentuato occhio dx

buongiorno dottore, qualche mese fa mi sono svegliata con l'occhio dx particolarmente gonfio sia sulla palpebra che nella parte inferiore fino allo zigomo accentuato nella parte interna, il medico curante mi consigliò impacchi di camomilla ed eventualmente "cortisonchemicetina". Nell'arco di qualche giorno il problema interessò anche l'occhio sx se pur in maniera inferiore. Fatta una vsisita oculistica mi diagnosticarono una calazite e mi hanno prescritto:Blefagel uso esterno la sera, Blegfaro shampo al mattino, Sistane collirio trevolte al giorno, Preservision compresse a pranzo. Il problema analizzato da un'altro oculista non era da legarsi al calazio ma ad una stanchezza dell'occhio( diverse ore su libri e computer) per cui mi prescrisse delle lenti per astigmatismo. Il problema sembrava risolto ma da tre giorni si è ripresentato con occhio dx molto gonfio quasi chiuso. . . Premetto che circa 15gg fa ho fatto le analisi al sangue per altri motivi e ho trovato: Anticorpi anti tireoglobulina a 93U/ml valori normali (0-40 U/ml) c'è attinenza? La ringrazio e aspetto con ansia una sua risposta

Risposta del 21 agosto 2008

Risposta a cura di:
Dott. FEDERICO FRIEDE


Gentile paziente,
sono state dette e prescritte molte cose diverse. Facciamo un po' di chiarezza. Gli occhi non possono gonfiarsi a seguito di lettura o uso di computer, per quanto prolungati, o di Astigmatismo non corretto. Il calazio se c'è si vede e si sente, ed in modo inequivocabile, come un nodulo dolente al bordo della palpebra. Niente nodulo, niente calazio. Il Preservision è un integratore per la retina e non ha nulla a che vedere con eventuali calaziosi. Shampoo e gel sono molto simili, o l'uno o l'altro. L' Ipertiroidismo può dare segni oculari ma di tutt'altro tipo.
Non sarà semplicemente edema da dermatite allergica da contatto? Spesso tocchiamo cose a cui siamo allergici, come oggetti contenenti nichel, coloranti o alimenti e ci sfreghiamo inavvertitamente gli occhi sensibilizzando la cute palpebrale.
Provi ad assumere un antiistaminico come la desloratadina e a fare la massima attenzione a non toccarsi gli occhi.
Cordiali saluti

Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
VICENZA (VI)

Ultime risposte di Occhio e vista




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube