Grastropatia, ernia iatale, erosione mucosa

26 marzo 2012

Grastropatia, ernia iatale, erosione mucosa




18 marzo 2012

Grastropatia, ernia iatale, erosione mucosa

Il risultato della gastroscopia duodenale è:

Esame condotto sino in II D. Esofago regolare per calibro, decorso e4 quadro endoscopico della mucosa. Linea Z posta a 42cm dall'ads. Interrotta da erosioni lineari che bsi estendono cranialmente per circa 5mm, alcune confluenti. Pilastri diaframmici posti a 40 cm dall'ads. Stomaco normoforme con residuo mucoso chiaro, pareti normodistese. Sulla parete anteriore dell'antro si reperta si reperta area di mucosa ci circa 20mm a margini rilevati ed edematosi con erosione centrale.
- Ernia iatale da scivolamento
- Esofagite di grado B sec. Los Angeles
- Gastropatia erosiva
- Test rapido all'ureasi : negativo

Il risultato della biopsia è:
Flogosi cronica superficiale quiescente. HP-

Il medico di famiglia mi ha consigliato di continuare con Pantorc x 6 settimane (cena) e Riopan gel per 2 mesi (1 ora dopo i pasti).
Devo in ogni caso consultare un gastroenterologo o basta la prescrizione dell'ospedale?
Mi devo preoccupare dell'esito dell'esame?
Grazie

Risposta del 22 marzo 2012

Risposta a cura di:
Dott. MAURIZIO QUATRINI


La diagnosi riferita necessita di una terapia adeguata come prescritto dal suo medico e credo da chi le ha fatto l'esame che di solito è anche un gastroenterologo.

Necessita di controlli per valutare l'efficacia anche solo clinici e sicuramente di una drastica riduzione del peso corporeo 125 kg sono troppi!.

MQ

Dott. Maurizio Quatrini
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Medicina interna
Milano (MI)
Risposta del 22 marzo 2012

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


La terapia è corretta, se il pantoprazol è di 40 mg. Con una Esofagite di grado B, secondo me sarà opportuno proseguire la cura ben oltre le sei settimane, direi per diversi mesi, per poi fare un controllo con gastroscopia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)
Risposta del 26 marzo 2012

Risposta a cura di:
Dott. NATALE SACCA'


La terapia è ben impostata. La durata dela terapia dovrebbe essere nel suo caso di almeno 8 settimane. E' importante inoltre la riduzione del peso corporeo

Dott. Natale Sacca'
Medico Ospedaliero
Specialista in Gastroenterologia
Catanzaro (CZ)

Ultime risposte di Stomaco e intestino

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa