Grave deviazione setto

20 giugno 2006

Grave deviazione setto


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


13 giugno 2006

Grave deviazione setto

buongiorno,
qualche anno fa sono stato sottoposto ad intervento di causticazione turbinati e correzione deviazione del setto.
prima dell'intervento la mia deviazione era giudicata di media entità, ora di grave entità.
Vi chiedo gentilmente quali esami è possibile richiedere in modo tale da presentarsi al cospetto del chirurgo CERTO del fatto che l'intervento non sia un "buco nell'acqua", ma solo "nel naso", possibilmente anche grossi. . in quanto da allora sono costretto ad indossare 24 ore su 24 cerottini nasali dilatatori e non ne posso più!
la sicurezza, forse anche l'arroganza ostentata dal medico che mi ha operato avrebbe dovuto farmi alzare dalla barella e ripensare al detto "mai fidarsi di chi ti dice FIDATI".

Risposta del 20 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. FRANCESCO GEDDA


Non esistono esami che possano rendere infallibile una revisione di una settoplastica; sicuramente un'endoscopia potrebbe fornire utili informazioni sulla sua realizzabilità, ma bisogna ricordare che la pratica medica è comunque gravata dalla possibilità di un fallimento (o di un peggioramento): anche se il medico si impegna per indirizzare correttamente la cicatrizzazione di un intervento chirurgico, molte sono le complicanze che si possono realizzare senza che il medico abbia commesso errori nella sua condotta terapeutica. La settoplastica è un intervento che determina un miglioramento nella maggioranza dei pazienti che si sottopongono ad esso, ma sicuramente NON nella totalità dei casi.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa