Guancia indolenzita

18 febbraio 2013

Guancia indolenzita




14 febbraio 2013

Guancia indolenzita

buongiorno, il mese scorso ho avvertito un indolenzimento con leggero gonfiore alla guancia destra, mi sono recata dal mio dentista perchè mi era caduta pure la capsula di un molare e mi ha diagnosticato facendo una lastrina un ascesso, ho fatto una terapia di sei giorni con antibiotico (prescritta dal dentista) e sono ritornata da lui che ha verificato che l'ascesso era guarito, mi ha rimesso la capsula e risolto il problema. Ora dopo qualche settimana mi ritrovo con indolenzimento esteso a quasi tutta la guancia e palpandomi sento un qualcosa che non so ben definire come se ci fosse una pallina ma non proprio. . . . Non ho male ne a denti ne a gengive la mia capsula è là al suo posto! !! Quindi che fare esiste una eco alla guancia? A quale specialista rivolgermi? Cosa potrebbe essere? Ringrazio per l'attenzione.

Risposta del 14 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. DIEGO RUFFONI


Gentile utente, difficilmente un trattamento farmacologico antibiotico è risolutivo definitivamente in un ascesso dentario, di norma occorre anche un trattamento canalare o l'avulsione del dente.
Controlli se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, se cosi fosse, ritorni da questo professionista che le applicherà le opportune cure, se non lo ritrova iscritto, deve cambiare immediatamente con un odontoiatra iscritto.
Dott. Ruffoni Diego

Dott. Diego Ruffoni
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Universitario
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
Mozzo (BG)
Risposta del 15 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. GIAN LUCA BENTIVOGLIO


Gentile signora, probabilmente l'ascesso non è guarito e il dente ha bisogno di un trattamento endodontico (cura canalare)
Cordiali saluti

Dott. Gian Luca Bentivoglio
Specialista attività privata
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)
Risposta del 17 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. ROCCO GIACOMO BARBERO


Sono d' accordo con il dottor Ruffoni, ci terrei solo ad aggiungere che protebbe anche esserci un problema paradontale . Ad ogni modo come già affermato dai miei colleghi la terapia antibiotica non è sufficiente.
buona giornata

Dott. Rocco Giacomo Barbero
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
Rho (MI)
Risposta del 18 febbraio 2013

Risposta a cura di:
Dott. GIUSEPPE PIAZZA


l'assunzione dell'antibiotico, da sola, non è risolutiva dell'ascesso dentario, molto probabilmente dovuto a necrosi necrosi pulpare, se il dente è vitale, o ad contaminazione batterica del canale a causa di infiltrazione, se il dente aveva già subito un trattamento canalare. Non ha bisogno di altri specialisti ma di rivolgersi ad altro professionista.

Dott. Giuseppe Piazza
Odontoiatra
Specialista in Odontoiatria
Partanna (TP)

Ultime risposte di Bocca e denti

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa