Hbv

09 gennaio 2015

Hbv




04 gennaio 2015

Hbv

salve, 38 anni, hbv positivo da 18 anni, hbeag negativo, transaminasi mai alte, hbvdna valori alti. da sempre mi consigliavano di non fare nulla. poi, dopo un controllo in ospedale, su consiglio dell'epatologo, ho iniziato terapia con pegasys 180("sei giovane, proviamoci"). ma, dopo 3 mesi, il dottore mi dice di sospendere perché il mio corpo ha sviluppato resistenza(transaminasi alte da 2 mesi). adesso mi consiglia 6 mesi di riposo, poi fibroscan, esami vari e terapia antivirale. io ho paura e vorrei chiarimenti. cosa devo temere? è la strada giusta? esistono alternative? devo rassegnarmi al finale già scritto? grazie di cuore.

Risposta del 09 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non c'è alcun finale già scritto. Sono perfettamente d'accordo sul programma consigliato: fibroscan, controllo delle transaminasi e poi un altro tipo di terapia antivirale.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato




Vedi anche:
Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube