Icsi e oligoasthenoteratozoospermia

06 marzo 2018

Icsi e oligoasthenoteratozoospermia




02 marzo 2018

Icsi e oligoasthenoteratozoospermia

Salve, ho 30 anni, non bevo, fumo, ho uno stile di vita e dieta bilanciato. Ho effettuato 3 spermiogrammi con esito di oligoasthenoteratozoospermia. Spermiocoltura e' risultata negativa. Visto che anche mia moglie ha problemi con malformazioni uterine faremo un ICSI. Volevo sapere se vale la pena investigare oltre le ragioni della mia oligoasthenoteratozoospermia per verificare se possono andare a influenzare la qualita' funzionale dei miei spermatozoii post-ICSI per quanto riguarda la creazione di blastocisti e implantazione oppure se visto non ci sono di questi problemi visto che nella ICSI individuano il 'soggetto' migliore Grazie, Ale

Risposta del 06 marzo 2018

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


Salve
effettivamente in sede di pma verrà eseguito una
capacitazione degli spermatozoi per cui saranno selezionati solamente i migliori al massimo quello che potremo fare è 1 test di frammentazione

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Sessualità

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Sesso in gravidanza: come e quando
18 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Sesso in gravidanza: come e quando
AIDS e infezione da HIV
02 maggio 2019
Patologie mediche
AIDS e infezione da HIV
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube