Impotenza-psicologica

01 giugno 2006

Impotenza-psicologica




29 maggio 2006

Impotenza-psicologica

Ho 30 anni ed accuso problemi di impotenza. Quando sono con una donna mi eccito e tuuto va bene. . sino a quando non iniziail rapporto vero e proprio dove perdo l'erezione. . Quseto non accade sempre. . Ma è accaduto e ciò mi ha comporteto uno stress psicologico. . Come uscirne? Ogni volta che mi trovo con una donna. . avverto gli stessi pensieri. Sono una personona alquanto incsicura. . Potrebbe aiutarmi? Preciso che sitratta di un problema psicologico in quanto sono soggttp ad erezioni mattutine. . con la masturbazione e spontanee durante il giorno. .

Risposta del 01 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. RENZO BENAGLIA


Gentile Utente,
che il suo si tratti di un problema psicologico non ci sono dubbi. Dalla descrizione emerge chiara un' Ansia da prestazione, con perdita di fiducia e sicurezza nelle proprie performance sessuali, che si rinnova ad ogni tentavivo.
Io personalmente in questi casi consiglio un approccio multidisciplinare al problema.
Da un lato consiglio di fare una visita Andrologica (che a parte il suo problema è comunque opportuno fare) magari per avere un supporto di tipo farmacologico.
Dall'altro, fondamentale direi, è un percorso di tipo Psicosessuologico.
L'azione parallela dei due Specialisti sono certo che le darà dei validi risultati

Un cordiale saluto

Dott. renzo benaglia
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
BERGAMO (BG)

Ultime risposte di Sessualità

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa