In risposta ad un quesito della dott.ssa giulia d'ambrosio

20 settembre 2004

In risposta ad un quesito della dott.ssa giulia d'ambrosio




16 settembre 2004

In risposta ad un quesito della dott.ssa giulia d'ambrosio

Buongiorno! le rispondo in merito alla sua lettera datata 19/7 (sono in ritardo nella risposta perchè la notifica mi è arrivata solo da poco!!). Se si ricorda, sono quello con il ritmo sonno - veglia alterato. . . Lei giustamente mi consigliava di cominciare qualche trattamente, magari omeopatico(Nux Vomica), che mi calmasse un pò. . Bene, io il trattamento l'avrei cominciato circa 2 settimane fa. . Ogni sera, mezz'ora prima di spegnere la luce, prendo una pastiglia di Melatonina. . . Che dice, può fare al caso mio?guardando quà e là in internet e parlando con un medico, sembra che possa giusto aiutarmi nel mio problema:già so che non aumenteranno, purtroppo, le mie scarse ore di sonno, ma almeno con questa dovrei migliorarne la qualità. . . Mi sbaglio forse?Lei che ne pensa della melatonina? E le dosi?? La ringrazio anticipatamente per una sua ulteriore risposta. Distinti saluti. Andrea

Risposta del 20 settembre 2004

Risposta a cura di:
Dott.ssa GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Temo di non poterle essere utile, non mi intendo di melatonina, purtroppo.
Mi risulta che le opinioni in merito siano discordi. Speriamo che qualche collega ci dia una mano.
E' giusto che lei provi. Altrimenti ci riaggiorniamo.
Un caro saluto.

Dott. Ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa