Induratio penis plastica

13 maggio 2007

Induratio penis plastica




10 maggio 2007

Induratio penis plastica

Salve. Sono un ragazzo di 24. Dall'ecografia e dalla radiografia ho potuto riscontrare due piccole placche rispettivamente di 2, 4 mm e 2, 5 mm, ma per fortuna non sono calcifiche. Le placche si trovano su un solo corpo cavernoso, in basso a destra, sotto il glande, su cui al tatto noto in effetti un certo indurimento. Ma quando il pene è in stato erettile, noto un leggero incurvamento ad anello in corrispondenza di queste placche. Tutto il pene si incurva eccessivamento verso sinistra, per poi piegarsi leggermente verso destra sulla punta. In prossimità delle placche c'è proprio una rientranza. L'erezione più che dolorosa è fastidiosa, è come se il pene fosse troppo eretto, sento che mi scoppia, è come un crampo in tutto il corpo cavernoso. Penso di sapere la causa di tutto ciò. Penso sia dovuto a una pratica di masturbazione ripetuta che ho fatto negli ultimi mesi. Un microtrauma ripetuto che ha danneggiato la zona. Ecco la domanda che voglio rivolgere. Qual è la terapia più opportuna da intraprendere per il mio caso specifico? È possibile eliminare queste due piccolissime placche? Oppure scompariranno da sole? Ringrazio in anticipo il medico che mi risponderà. Cordiali saluti

Risposta del 13 maggio 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Caro lettore,
la presenza di placche all'interno dei corpi cavernosi richiede sempre una attenta monitorizzazione diretta nel tempo e le strategie terapeutiche vanno prese passo dopo passo e solo da chi ha potuto fare una attenta valutazione diretta del problema. Eviti comunque già da ora qualsiasi tipo di microtraumatismo.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube