Informazioni

25 maggio 2007

Informazioni




23 maggio 2007

Informazioni

Mia mamma, 82 anni, ha l'Alzheimer, ancora in forma lieve, e sta curandosi con Memac 10mg. Il problema e' che e' sembre nervosa e poiche' ha perso ogni interesse per qualsiasi attivita' il suo "passatempo" e' diventato rovinarsi la pelle. Continua tutto il giorno a stuzzicarsi e grattarsi escrecenze o foruncoli o crosticine con il risultato che ormai sono mesi che presenta zone della pelle (naso, collo e spalla dx) rovinati con chiazze rosse dalle quali esce spesso il sangue. L'uso di cerotti protettivi o creme cicatrizzanti non ha portato ad alcun miglioramento proprio perche' lei non riesce a non toccarsi. Paradossalmente bisognerebbe "legarle le mani" per evitare quanto sopra. A questo punto chiedo se sia necessario farla visitare da un dermatologo o ci sono rimedi validi per evitare che questa situazione degradi ulteriormente. Grazie anticipatamente per un suo consiglio.

Risposta del 25 maggio 2007

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO CARROZZO


Nelle persone psicolabili e comunque psicocondizionate é frequente il riscontro di dermopatie artefatte e psicocondizionate. In genere un blando sedativo oppure un antistaminico può essere utile allo scopo e contemporaneamente si potrà provare a fare delle medicazioni locali.

Dott. Vincenzo Carrozzo
Medicina generale convenz.
Specialista in Dermatologia e venereologia
ALBIGNASEGO (PD)

Ultime risposte di Pelle




Vedi anche:
Ultimi articoli
Orticaria, come riconoscerla
31 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Orticaria, come riconoscerla
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
17 agosto 2020
Notizie e aggiornamenti
Meduse: le strategie giuste se si viene colpiti
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa