Insonnia

11 ottobre 2005

Insonnia




05 ottobre 2005

Insonnia

Caro dottore, le espongo il mio problema.


Sono sposata, impiegata amministrativa da ventisei anni, con due figlie rispettivamente di 19 e 11 anni, entrambe studenti.

Mi marito in pensione da un anno non riesce a dormire.

Ha lavorato per ventisei anni come operaio facendo i turni (mattino, pomeriggio e notte ), il rapporto con i colleghi era assai difficile; però lui cercava sempre di avere un comportamento giusto e corretto con tutti, anche con chi non se lo meritava: Poi finalmente un anno fa è arrivata la pensione, una vita più regolare doveva essere per lui più salutare e invece non è così.
Mio marito non ha mai preso farmaci per dormire

Attualmente mio marito si occupa della famiglia, non ha più lo stress del lavoro, però non riesce comunque a dormire; ha sbalzi di umore continui.

Io al contrario di lui dormo e questa cosa a mio marito lo disturba parecchio, inoltre mi continua a ripetere che russo tutta la notte e quindi per me questo mi fa sentire in colpa.
Attualmente io non dormo più nel mio letto ma in un’altra stanza, proprio per non disturbarlo nel sonno ma il risultato non cambia.

Ha qualcosa da consigliarmi?
La ringrazio anticipatamente

Risposta del 11 ottobre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


La cosa migliore a mio avviso è parlarne con il medico di fiducia. Probabilmente all'origine vi è uno stato di Ansia e forse anche Depressione. Si potrebbero usare farmaci specifici, ma credo che suo marito abbia innanzi tutto bisogno di parlare con qualcuno che sia disposto ad ascoltarlo e ad accogliere senza giudicare tutto quanto lui abbia da raccontare.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube