Insonnia

02 dicembre 2005

Insonnia




29 novembre 2005

Insonnia

da quando ho avuto i bambini, 10 anni fa il primo, ho cominciato a fare uso di EN gocce per riuscire a riaddormentarmi ad ogni risveglio notturno. Le complicazioni poi della vita familiare con i figli piccoli erano per me una fonte continua di nervosismo ed ansia tanto da indurmi a continuare con un uso frequente di detto farmaco( da 2 a 4 volte la settimana mediamente, 10 - 15 gocce) L'insonnia non passa e il sonno si fa qualitativamente peggiore, da cui stanchezza, dispnea, nervosismo, aritmie, capogiri, stress. Domanda: i sintomi che accuso possono essere dovuti al farmaco, sono forme di crisi d'astinenza o forme derivanti dallo stress per il sonno cattivo?

Risposta del 02 dicembre 2005

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Non sono assolutamente d'accordo con questo uso dell'EN.
In questo modo lei rischia di non avere benefici, ma di sentire il peso di tutti gli effetti collaterali del farmaco!
Ne riparli col suo medico perchè ci sono farmaci decisamente più idonei e, soprattuttol, da prendere con un po' più di saggezza.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa