Insonnia, tremore, agitazione, ansia

02 febbraio 2017

Insonnia, tremore, agitazione, ansia




24 gennaio 2017

Insonnia, tremore, agitazione, ansia

Salve, sono un ragazzo di 21 anni. Due anni fa, dopo una " disavventura amorosa" ;, ho iniziato a riscontrare i primi problemi. Ho iniziato a soffrire d'Insonnia e stati d'Ansia. La maturità appena sostenuta e l'iscrizione alla facoltà di ingegneria hanno rincarato la dose. Da quando frequento la facoltà sono perennemente agitato, e con una mole di stress addosso che è difficilmente gestibile. Il mio cervello si è auto-convinto, dopo nottate passate a fissare il soffitto, disteso sul letto, che l'unico rimedio a questo mio disagio (non dormire-agitazione ), fosse l'uso di cannabis prima di andare a letto. In quest ultimo periodo ne ho fatto uso tutti i giorni, più o meno, e riuscivo ad addormentarmi salvo rare eccezioni. Il problema è che al mattino non mi alzo riposato, anzi. Faccio più fatica a concentrarmi e la mia memoria a breve termine ha un po'di lacune per cosi dire. Al mio mal riposo - non dormire, si sono sommate appunto, una forte Ansia, agitazione continua-anche per niente-e tutto questo contornato da tremori e movimenti involontari dei muscoli. Vorrei capire se tutto ciò fosse legato all'Ansia o ad eventuali patologie molto più pericolose. A mio padre lo scorso anno è stato diagnosticato il Morbo di Parkinson, e il tutto non ha fatto altro che andare a pesare sulla mia situazione. Ha lasciato il lavoro, e adesso tutti gli occhi sono puntati su di me, devo finire l'università il prima possibile, non posso permettermi distrazioni ecc. e questo è andato a peggiorare i miei stati d'Ansia e stress, sono perennemente agitato e teso, anche per sciocchezze. Sono spaventato e vorrei capire se tutto ciò ha a che vedere con uno stato d'Ansia generale o ha a che fare col parkinson o altro. . grazie per il vostro tempo

Risposta del 02 febbraio 2017

Risposta a cura di:
Dott.ssa ELENA TAMUSSI


Buongiorno, le consiglio di parlare della situazione con il suo medico di medicina generale. In effetti i sintomi da lei rifeiriti potrebbero essere riconducibili ad uno stato ansioso, ma è impossibile dirlo con certezza senza un colloquio ed una visita più approfonditi.

Elena Tamussi
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
Brescia (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa