Iperferritinemia

03 maggio 2015

Iperferritinemia




29 aprile 2015

Iperferritinemia

Buongiorno, Il mio peso è sempre variato dai 90 ai 100 kg con 175 cm di altezza. Nel 2010 a 23 anni mi sono accorto di avere la ferritina a 300 con tutti gli altri valori normali, e l'ematologo disse serenamente che era dovuta alla mia alimentazione eccessiva di carne rossa e integratori di aminoacidi e vitamine che contenevano anche ferro. Nel 2011 ho ripetuto gli esami avendo e la ferita era 500. Non avevo cambiato il mio stile di vita, ma quando vidi che era salita ancora feci una dieta povera di ferro ed elimina i tutti gli integratori. A metà 2012, dopo 7 mesi di dieta non era ancora scesa ma era sempre sui 400-500 un vari laboratori. così ho consultato un altro ematologo che mi ha detto che questo aumentato valore non era dovuto al mio modo di mangiare e ne agli integratori. E mi fece fare test genetici per l'emocromatosi negativi. E mi disse che non dovevo fare niente, potevo mangiare tutta la carne e i legumi che volevo e dovevo solamente tenere sotto controllo la ferritina e che dovevo ritornare solo sè avrebbe superato i 1000. Ovviamente io feci cmq una dieta povera di ferro prendendo solo gli aminoacidi per la palestra senza multivitaminici. A marzo 2013 vedendo che era ancora a 400 consultai un epatologo che mi confermo l'assenza di patologie al fegato con esami ed ecografia. Esclusi anche infiammazioni ecc. . . e mi consiglio'di donare il sangue. Dopo la prima donazione era scesa a 250. Successivamente ogni 3-4 mesi ho donato il sangue per un anno e mezzo fino ad arrivare al valore di 70. Adesso non dono da maggio 2014 e vorrei cercare di capire se c'è il rischio che la ferritina salga di nuovo? e soprattutto posso mangiare alimenti contenenti il ferro? ?? Questo aumento visto che si è esclusa la genetica è stato dovuto ad accumulo da integratori ed alimentazione? ?? Grazie

Risposta del 03 maggio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il motivo dell'aumento rimarrà sconosciuto. Se aumenterà di nuovo, la terapia migliore sarà sempre la donazione di sangue. La dieta può essere libera. Non voglio interferire né curiosare nelle sue abitudini di vita, ma vorrei sapere perché assume gli " integratori " e quali. Inoltre, mi associo a coloro che già le avranno consigliato di perdere un po'di peso.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato


Vedi anche:


Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube