Ipertensione

25 ottobre 2006

Ipertensione




22 ottobre 2006

Ipertensione

gentili medici, ho 36 anni e soffro purtroppo di ipertensione anke se non con valori pressori elevatissimi. Il mio medico mi ha curato fino ad ora con bisoprorolo emifumarato 2, 5 mg al giorno;purtroppo soffro anke di cefalea a volte con aura e visto questo mio problema il medico ha ritenuto utile sospendere la cura con il bisoprololo visto che e' un beta bloccante cardio selettivo e nn mi puo' aiutare con le cefalee ed incominciarla con l'atenololo, il quale secondo il parere del medico mi puo' aiutare a soffrire di meno con la cefalea. Ora lo sto prendendo da 2 giornai a questo dosaggio:25 mg al di. . . Il problema e' che appena lo prendo, circa 1 oretta dopo le pulsazioni scendono molto circa 48 al minuto per poi salire nel pomeriggio. . . Ho notato anke un lieve aumento della pressione arteriosa che prima con il bisoprololo era circa 110/68 e ora e' 120/75. Vorrei sapere se e' il farmaco che nn mi sta coprendo per il mio problema o se magari debbono passare un po' di giorni per vedere gli effetti dell'atenololo. Sperando in una vostra risposta a breve cordialmente vi saluto. PS. Preciso che nn sono interessata a risposte da mesdici omeopati. Grazie.

Risposta del 25 ottobre 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


La dose di atenololo è minima. Visti gli effetti sulla F. C. non la aumenterei. Per giudicare sull'opportunità del cambiamento della terapia occorre lasciar passare un po' di tempo per osservare gli eventuali benefici sull'emicrania monitorando la P. A. , che se dovesse restare sui livelli da lei indicati, sarebbe accettabile.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube