Ipertrofia prostatica

19 novembre 2007

Ipertrofia prostatica




16 novembre 2007

Ipertrofia prostatica

in data 03/12/2003 mi sono rivolto all'urologo per una infezione urinaria. Egli, dopo avermi visitato, mi ha prescritto una compressa alla sera di Mittoval per sei mesi. Ii valori dell'uroflussometria del 15/11/07 sono i seguenti: flusso massimo: 14, flusso medio: 9, vol. vuotato: 290, RPM:10. Eco addome: prostata lievemente aumentata di dimensioni con maggior diametro assiale traverso di 47 mm. e alcune grossolane calcificazioni nel suo contesto. Vescica regolare. A livello del rene sinistro è riconosciubile piccolo spot iperecogeno a livello di uno dei calici del gruppo medio possibile espressione di imiiziale calcolo urinario. Non risultano alterazioni a significato patologicoi a carico del fegato, delle vie biliari, del pancreas e della milza. Non evidente dilatazione della via scretrice bilateralmente. In fase preminzionale la vescica appare discretamente distesa, a pareti e morfologia regolari. Gradirei un Suo parere su quanto sopra evidenziato. Nell'attesa di risconto, distinti saluti

Risposta del 19 novembre 2007

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettore,
quadri clinici complessi come il suo non possono essere compresi tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire il problema e poi impostare o comprendere le necessarie strategie terapeutiche da fare o già fatte. A questo punto comunque potrebbe essere utile seguire le indicazioni dell' urologo che l'ha visitato in diretta.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Salute maschile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa