Ipertrofia prostatica

19 ottobre 2015

Ipertrofia prostatica




11 febbraio 2015

Ipertrofia prostatica

Mi è stata riscontrata durante un ispezione rettale effettuatomi da un urologo una prostata ingrossata come un grosso marrone. Il P. S. A. è di 0, 538. Attualmente, da circa 3 mesi, sono in cura a base di TAMSULOSIN 0, 4 MG. E AVODART 0, 5 mg. Desidererei sapere se è vero che il farmaco AVODART oltre a provocare tantissimi effetti collaterali, possa anche essere responsabile di provocare un cancro prostatico e senza che la scienza medica sia stata capace di capirne il motivo. A questo punto desidererei sapere se potessi farne a meno di assumere tale farmaco e curarmi soltanto la TAMSULOSIN TEVA. Grazie, Konrad. -

Risposta del 19 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


salve

non è facile da spiegare in due righe

diciamo che l'eventuale cancro che si sviluppa durante l assunzione di Avodart è sicuramente aggressivo. Come un cane che è riuscito a rompere la catena che lo teneva fermo e innocuo

non vedo motivo di assumere farmaci se non si hanno sintomi

ok per la sola tamsulosina 0, 4

un caro saluto

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube