Ipertrofia prostatica benigna

07 dicembre 2015

Ipertrofia prostatica benigna




01 dicembre 2015

Ipertrofia prostatica benigna

Egr. Dottore, nel 1996 ho subito un infarto del miocardio infero laterale fortunatamente senza la necessità di alcun tipo di intervento, da quella data vado avanti solo con i farmaci : al mattino 1/4 di Seloken 100, dopo pranzo 1 Cardioaspirina, verso le ore 17 prendo metà compressa di Quark 5mg, dopo cena 1 compressa di Urudie 5mg, e la sera sul tardi 1 compressa di ZetaColest. Purtroppo, sono affetto anche da Ipertrofia Prostatica Benigna e da radiografia risulta di mm. 56x53x56, oltre all'Urodie 5mg posso provare con qualche integratore tipo Permixon, Prostadep, o altri, nella speranza di poter ridurre i disturbi di minzione e sopratutto di intervento ? Grazie
P. S. età 71 anni - peso 85 chili - alt. 1. 70 cm

Risposta del 07 dicembre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non credo sia il caso di aggiungere altri farmaci a quello che sta già prendendo per la prostata. Eventualmente, se ne possono provare altri, che però solo il suo medico può prescriverle. Purtroppo, se i sintomi permangono inalterati con la terapia medica, non rimane che l' intervento, che oggi, come saprà, viene fatto per via endoscopica, con poco disagio.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube