Ipnosi: terapia inutile? aiutatemi è importante

03 giugno 2008

Ipnosi: terapia inutile? aiutatemi è importante




31 maggio 2008

Ipnosi: terapia inutile? aiutatemi è importante

Buongiorno, dopo anni che mi porto dietro vari problemi psiologici (depressione/ansia/fobia sociale) ho deciso di rivolgersi ad uno psicoterapeuta che cura tramite ipnosi ericksoniana. Dopo 9 sedute però non sono ancora riuscito ad entrare in ipnosi: il terapeuta dice che ho troppo controllo sulle mie emozioni e questo bloccherebbe lo stato di trance. Ciononostante il terapeuta continua a condurre le sue sedute come se io fossi in ipnosi, sostenendo che la parte inconscia della mia mente riesce comunque ad essere guidata dalla sua voce. Risultato, io sto seduto un'ora con gli occhi chiusi a sentire lui che dice di parlare con la mia mente inconscia facendole fare un "fantomatico" lavoro di rielaborazione delle esperienze passate. Inutile dirvi che non ho visto alcun risultato, se non un ulteriore aumento dello stress dovuto al tempo e al denaro che sto buttando e la sensazione di essere anche un po' preso in giro. Sbaglio io a non fidarmi del terapeuta oppure dopo 9 sedute faccio bene a pensare che questa non è la via oppure il terapeuta giusto? Grazie.

Risposta del 03 giugno 2008

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


la scelta del metodo psicoterapeutico è sempre una cosa molto delicata che richiede grande competenza e chiarezza professionale. Non tutti possono essere sottoposti ad ipnosi, così come non tutti traggono giovamento dalla psicoanalisi. Forse lei deve ricominciare da principio, rivolgendosi a professionisti di comprovata esperienza per capire quale sia la giusta strada per lei.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa