Ipocondria?

21 aprile 2008

Ipocondria?




18 aprile 2008

Ipocondria?

Buongiorno, disturbo perché ho 26 anni e mi inquieto per qulunque piccolo problema. Il mio primo grande problema è quello del mal di testa che mi perseguita d quando sono piccola, da che ho memoria. Nulla ha mai funzionato se non per un po' il laroxyl che però poi smisi di assumere perché mia madre era spaventata dal tipo di farmaco. Adoro bere latte fresco, ed una dottoressa iridologa disse che forse avevo una intolleranza. Soffro moltissimo di infiammazione (credo) dei tendini delle mani, mi dolgono dal pollice al polso, entrambi. Spesso sento dolore in prossimità delle ghiandole, sotto le ascelle, dietro le orecchie, all'inguine. A volte mi si spacca la lingua sui lati pù del solito e brucia. Soffro molto moltissimo il caldo, in modo decisamente esagerato. . . anche quando fa freddo e piove preferisco stare in maniche corte e negli ambienti chiusi mi sento un po' soffocare. In certi periodi, quando sono molto stanca mi ritrovo sulla pelle delle piccole piaghette rosse, che si cerchiano anche un po' di bianco; nel giro di pochi giorni va via!! Ho letto un po' di omeopatia. . . ma non mi ritrovo in nessun TIPO. Che potete dirmi? Cosa potete consigiare per il mal di testa sopratutto? (ho provato spigelia, café e chamomilla e sulfur sena alcun esito!) Grazie e mille.

Risposta del 21 aprile 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIAMPAOLO ADDA


Buon giorno signora! le costituzioni omeopatiche sono un utile strumento per inquadrare il paziente che si ha di fronte ma è davevroc ompito del medico interpretare i sintomi che gli vengono riferiti e porre una diagnosi, questo non è sempre facile per cui non si meravigli se lei da sola non ci è riuscita. per quanto riguarda il suo problema, sembrerebbe una situazione riferibile ad una alterata flora intestinale e ed un problema di tossine che hanno. . . Ingolfato (se mi passa questo termine poco scientifico) il suo organismo. Da ciò che leggo sarebeb quindi cosa utile che lei si affidasse ad un medico esperto in omotossicoogia o omeopatia per riequilibrare la sua flosa intestinale e drenare il suo organismo. Onestamente non me la sento, vista anche la lunga presenza dei sintomi, di darle dei conisgli farmacologici senza prima averal visitata. Cordialità Dr Giampaolo Adda Milano

Dott. Giampaolo Adda
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina dello sport
MILANO (MI)

Ultime risposte di Allergie

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa