Ipotrofia gonadica bilaterale

25 febbraio 2006

Ipotrofia gonadica bilaterale




22 febbraio 2006

Ipotrofia gonadica bilaterale

Ipotrofia gonadica bilaterale è la mia diagnosi (efettuata da un andrologo) e la causa è stata un'insensibilità recettoriale all'FSH (che nelle mie analisi è molto alto). Visto che non c'è cura farmacologica per aumentare le dimensioni dei testicoli, vorrei farlo con la chirurgia (inserimento protesi) ma da un privato mi costa circa 5000 euro. Vorrei sapere se l'operazione viene eseguita anche da ospedali pubblici o se la strada è solo quella dei privati visto che le ragioni dell'operazione sono solo estetiche. Chiedo inoltre se un altro livello di FSH nel sangue crea problemi. Grazie, Distinti Saluti. G. B.

Risposta del 25 febbraio 2006

Risposta a cura di:
Dott. MARIO MELIS


L'FSH non crea nessun problema.
Per le protesi, in tutta sincerità, ritengo possa anche essere considerato, in un giovane, un problema di salute psicologica, e non solo estetica, e che pssa essere affrontato il problema in una struttura pubblica.
Così come credo che posa farlo, in tutta sicurezza ma dopo un adeguato "consenso informato", con costi ben più bassi.
Nel caso in oggetto, tutto va però subordinato alla reale riduzione di volume.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)

Ultime risposte di Salute maschile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube