Ischemia

01 luglio 2005

Ischemia




28 giugno 2005

Ischemia

Salve,
mi chiamo Omar volevo sapere se un'ischemia può determinare disturbi a carattere percettivo (ex diminuzione dei tempi di reazione, della capacità di coordinare i movimenti ecc) e se si se tali disturbi tendono a scomparire, in genere, con il decorso di tempi brevi o lunghi?
Secondo Voi un soggetto che ha avuto un'ischemia con conseguente paresi temporanea di una gamba, una volta recuperata la capacità motoria può mettersi alla guida di un'autovettura senza che siano accertate clinicamente le sue capacità psicofisiche?
N. B. il soggetto in esame é di sesso maschile e ha 70 anni
Nel ringraziaVI anticipatamente porgo i miei
distini saluti
Omar Meloni

Risposta del 01 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


Egr. Signor Omar,
<a seconda della gravità dell'episodio ischemico e della regione cerebrale interessata, vi possono essere disturbi sia delle funzioni superiori sia dell'attività motoria.
Mi par di capire che a Lei interessa sapere se puo' riprendere a guidare. Credo di si se un esame medico stabilisce che non vi sono deficit neurologici di nessun tipo. Se residuano deficit motori artuali penso che potrebbe ottenere l'idoneità alla guida con l'uso di autovetture modificate per determinati handicap.
Spero di esser stato esauriente.
Cordialità ed auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube