Ischemia  - c.a.: dott. giovanni migliaccio, dott. marco trucco

13 luglio 2005

Ischemia - c.a.: dott. giovanni migliaccio, dott. marco trucco




10 luglio 2005

Ischemia - c.a.: dott. giovanni migliaccio, dott. marco trucco

Per prima cosa grazie 1000 x le vostre risposte.

Riguardante la sensibilità della parte sinistra - è difficile a spiegare - è una sensazione strana - per esempio: se prendo una pentola bollente, so di dover togliere la mano perché brucia, sento che è bollente, ma è diverso di prima; e questa strana sensazione mi da fastidio.

Se sono nervosa non riesco finire il mio discorso - mi blocco.

Poi è cambiato il gusto - sento di meno il sapore del salato e quindi adesso mi piaciono più le cose dolci.

Riguardanti le medicine - prendo:
Lanoxin 0, 125 mg (1 caps. al dì)
Diuremd (1 caps dopo pranzo)
Sintrom (secondo le prescrizioni)

Grazie ancora

Cordiali saluti

Teresa

Risposta del 13 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI MIGLIACCIO


La terapia va bene! Per quanto riguarda il disturbo all'arto superiore sinistro è difficilmente inquadrabile visto che l'episodio ischemico si è verificato nella parte sinistra del cervello (La parte sinistra del cervello comanda gli arti di destra e viceversa). Inoltre bisognerebbe comunque visitarLa e visionare la documentazione clinica perchè le alterazioni del gusto che riferisce non sembrerebbero compatibili con un insulto ischemico a livello corticale. Alterazioni del gusto si possono avere anche per alterazioni della glicemia o dopo assunzione di antibiotici.
In ogni caso possono essere delle alterazioni reversibili.
Cordiali saluti e auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube