K del retto.metastas epatiche.cardiopatia ischemic.anemia sideropenica

08 settembre 2012

K del retto.metastas epatiche.cardiopatia ischemic.anemia sideropenica




24 agosto 2012

K del retto.metastas epatiche.cardiopatia ischemic.anemia sideropenica

Buonasera, Mi rendo perfettamente conto della gravità della situazione riportata in oggetto.
Vorrei sapere gentilmente che aspettative ci sono per mio suocero e dove recarci per una eventuale cura.

Risposta del 07 settembre 2012

Risposta a cura di:
Dott. PASQUALE PERRI


Mancano alcuni elementi per poter dare un parere adeguato. Ad esempio a che distanza dall'ano è la lesione e se è stenosante, che grado di compromissione epatica è stata rilevata.
Comunque permane un quadro di estrema gravità. Va comunque valutato il tutto per migliorare sicuramente la qualità di vita del paziente e la sua aspettativa di vita e questo può essere fatto solo in centri specializzati per la cura del cancro. Si affidi a quello più vicino alla sua residenza.



Dott. Pasquale Perri
Specialista in Oncologia
Risposta del 08 settembre 2012

Risposta a cura di:
Dott. ISACCO FALCO


situazione di malattia seria non guaribile ma attualmente da valutare per adeguato trattamento e la prognosi è legata al carico di malattia metastatica (non è la stessa cosa interessamento limitato o diffuso epatico)nel caso specifico si dovrebbe valutare il tipo di cardiopatia ischemica di cui il paziente è portatore (alcuni farmaci vanno usati con molta cautela in questa situazione). Al giorno d'oggi qualsiasi centro di oncologia è perfettamente in grado di trattare al meglio questa tipologia di pazienti


Dott. Isacco Falco
Medico Ospedaliero
Specialista in Oncologia
Bassano del Grappa (VI)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa