K prostata: terapia?

19 marzo 2016

K prostata: terapia?




04 marzo 2016

K prostata: terapia?

Referto: La tomografia per emissione di positroni con tracciante 18F-Choline, è stata eseguita con scansioni dal vertice alle ginocchia mediante tomografo ibrido implementato con TC ai fini della correzione dell'attenuazione e della localizzazione e definizione anatomo-strutturale dei foci di aumentato metabolismo.

L'indagine documenta quanto segue:

- abnorme irregolare concentrazione del tracciante (SUV max=9. 2) in corrispondenza del parenchima prostatico;

- non aree focali di abnorme concentrazione del radiofarmaco nei restanti distretti corporei esaminati, in particolare a carico di linfonodi addomino-pelvici e a livello scheletrico.

Collateralmente si segnala nefrectomia dx.

CONCLUSIONI:

malattia primitiva prostatica.

Quesito diagnostico:

Stadiazione in k prostata (GS=8 ), PSA=1. 89 ng/ml. Pregresso k rene dx.

Chiedo se conviene eseguire asportazione della prostata o eseguire la radioterapia stereotassica

Risposta del 19 marzo 2016

Risposta a cura di:
Dott. ANDREA MILITELLO


Salve, sono scelte che possono variare, un età sopra i 70 anni può orientarci verso la radioterapia

Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Ultime risposte di Salute maschile




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa