Lacerazioni alla pelle del pene

16 giugno 2005

Lacerazioni alla pelle del pene




13 giugno 2005

Lacerazioni alla pelle del pene

Buongiorno. Sono un ragazzo di 29 anni. Qualche anno fa ho effettuato una frenulectemia. Accusavo restringimento del prepuzio quando scoprivo il glande. In seguito all'intervento, ho subito notato dei miglioramenti netti nei rapporti sessuali con la mia partner, ma ancora oggi subisco delle lacerazioni al prepuzio. Noto che il prepuzio, che prima dell'intervento stava quasi sempre chiuso, oggi dopo l'intervento presenta poca elasticità ed è raggrinzito, cioè, il suo aspetto non è liscio e compatto come il resto del pene ed ha come delle rughette tutte attorno, quindi spesso e volentieri, subisce delle lacerazioni. Per fare un esempio, si presenta come il collo di un palloncino sgonfio. Faccio presente comunque che non ho problemi di retrazione dello stesso. Volevo chiedere se potevo applicare qualche pomata, sia per la distenzione e una maggiore elasticità che per la ricostituzione della sua compattezza. E cosa applicare per curare le lacerazioni per evitare il fastidioso bruciore ed arrossamento, per una completa guarigione della stessa? Grazie

Risposta del 16 giugno 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Purtroppo in questa sede non è possibile darle delle indicazioni terapeutiche specifiche. Di contro solo una valutazione diretta della sua situazione clinica può permettere ad un medico di somministrarle la terapia più corretta. Cordiali saluti

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)



Ultime risposte di Sessualità

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Salute di genere, scarsa prevenzione nella community transgender
Sessualità
19 giugno 2022
Notizie e aggiornamenti
Salute di genere, scarsa prevenzione nella community transgender
Meningococco B: il vaccino può ridurre i casi di gonorrea
Sessualità
08 maggio 2022
Notizie e aggiornamenti
Meningococco B: il vaccino può ridurre i casi di gonorrea
Vulvodinia, facciamo chiarezza
Sessualità
04 maggio 2022
Notizie e aggiornamenti
Vulvodinia, facciamo chiarezza
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa