Leucemia mieloide acuta

16 settembre 2006

Leucemia mieloide acuta




13 settembre 2006

Leucemia mieloide acuta

Spero che almeno lei mi sappia dire qualcosa. I primi di marzo è stata diagnosticata a mio zio( 40 anni ) la leucemia mieloide acuta. Due mesi fa ha fatto il trapianto allogenico ( mia madre è stata la donatrice delle cellule staminali ematopoietiche). Da 2 settimane mio zio è a casa, pesa 57 Kg, ed è sempre molto stanco. La chemioterapia gli ha causato delle emorragie alla retina (pare che ora siano quasi del tutto sparite. Inoltre lui dice di sentire sempre dei forti rumori. . Come se all interno della sua testa ci sia comtinuamente un motore acceso. . Da diversi giorni ciò che ci preoccupa di più è che ogni tanto lui ha dei vuoti di memoria. . Non riconosce subito certe persone o non si rende conto del tempo che passa. . E'normale? lui è a casa ma continua a prendere tanti farmaci tra cui la CICLOSPORINA il cui effetto è molto forte. . Può Lei dirmi qualcosa?. . grazie

Risposta del 16 settembre 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


In effetti la ciclosporina ha effetti sul sistema nervoso, quali anche la confusione mentale, che potrebbero essere responsabili dei problemi del paziente in questione. Essa però è essenziale per permettere l'attecchimento del trapianto, che è la sua unica speranza.
Cordiali saluti.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube