Linfonodi ingrossati

19 novembre 2014

Linfonodi ingrossati


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


18 novembre 2014

Linfonodi ingrossati

Salve lo scorso anno sono stata operata per un k papillifero alla tiroide e dopo 6 mesi ho fatto la radioiodioterapia. I controlli a distanza di 6 mesi sono stati molto rassicuranti, tanto che l'endocrinologo parlava di guarigione. Ho rivalutato i marcatori tumorali per la tiroide a settembre ed erano negativi. Il 1 novembre mi è spuntato un grosso linfonodo dolente in posizione occipitale. Il medico curante dopo una settimana di tachipirina per sfiammarlo mi ha consigliato un'ecografia. Dopo 7 gg quel linfonodo era sgonfiato ma l'ecografista ha riscontrato la presenza di numerosi linfonodi ingrossati con ilo visibile e di forma allungata (non sospetta neoplasia ), di cui due veramente grossi (3 cm) in posizione laterocervicale. Non ho altri sintomi, salvo un po'di raucedine che probabilmente è dovuta alla mia professione (insegno ). Ho rifatto le analisi e attendo risposta. Ho letto che i linfonodi così grossi sono quasi sicuramente legati a neoplasia. . . E sono terrorizzata. Mi consiglia un consulto ematologico? il medico curante, che non si è mai degnato di visitarmi! mi consiglia di aspettare. . . Ma lo cambierò presto perché non è affatto preparato e ora che sto avendo problemi di salute ne sto avendo conferma.

Risposta del 19 novembre 2014

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente i linfonodi aumentano di volume quando è in corso una qualche attività del sistema immunitario; nella zona cervicale potrebbe anche trattarsi di una infezione ai denti, ma visto che lei è stata operata di una neoplasia alla tiroide contatterei comunque in primis l'endocrinologo
buona giornata

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Tumori

Tags:

...e inoltre su Dica33:

Ultimi articoli