Linfonodi ingrossati

23 gennaio 2019

Linfonodi ingrossati




18 gennaio 2019

Linfonodi ingrossati

Sono un ragazzo di 29 anni. Da più di due mesi ho dei linfonodi ingrossati al collo, sotto la mandibola. Preoccupato, ho subito fatto l'esame ecografico, riporto il risultato: "La ghiandola è normale per dimensioni ed ecostruttura. Regolare la vascolarizzazione del parenchima al color-doppler. Non lesioni nodulari. Linfonodi reattivi sottomandibolari bilateralmente di max 1, 5 cm. Trachea in asse". Inoltre, l'ecografista mi disse che erano dovuti ad una infiammazione e quindi di stare tranquillo. Per completezza, sotto il consiglio del medico di base, ho fatto anche gli esami del sangue. Emocromo e VES sono nella norma. Ho solo il valore del TAS alto, 671, 00 Ul/ml. Come mi consigliate di procedere? I linfonodi sono ancora li e non mi sembra siano cambiati in questo periodo? Dovrei preoccuparmi o posso stare tranquillo e ignorarli? Grazie mille per l'attenzione.

Risposta del 23 gennaio 2019

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Non deve preoccuparsi, perchè i linfonodi sono reattivi, dovuti ad una infiammazione, ma nemmeno ignorarli. Chieda anche il parere di un dentista.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube