Linfonodi inguinali reattivi

07 gennaio 2007

Linfonodi inguinali reattivi




04 gennaio 2007

Linfonodi inguinali reattivi

Salve ho 25 anni, da circa due mesi soffro di dolori inguinali, da prima mi era stata diagnosticata una pubalgia, in seguito visto che il dolore non mi era passato anzi incominciavo ad avere problemi al pene più che altro bruciori prima o poco dopo la minzione, ho deciso col mio medico curante di andare dall'urologo e di fare un ecografia al pene. l'ecografia ha escluso qualsiasi tipo di problema per il pene ma ha evidenziato dei linfonodi bilaterlai inguinali (dim. max 16 mm) di tipo reattivo. la mia dottoressa ( sostituta della mia dottoressa solita ) mi ha prescritto lo zimox da prendere ogni otto ore per circa 6 gg. Scaduti questi sei gg. il dolore inguinale nn mi è passato volevo capire se è il caso di preoccuparsi, e soprattutto se è possibile che lo zimox non faccia effetto su propio tutte le infezioni/infiammazioni, e se invece lo fosse questo che vuol dire, che non ho un infezione ma qualcosa di più grave?

Risposta del 07 gennaio 2007

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


I tempi di quiescenza dei processi a carico dei linfonodi, che sono reattivi ad una possibile infezione genitale, pos sono essere più lunghi di quelli del processo primario. Tuttavia ne parli ancora con la dottoressa. Cordiali saluti

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa