Macchie biancastre sul glande

08 aprile 2006

Macchie biancastre sul glande




05 aprile 2006

Macchie biancastre sul glande

Salve, un paio di anni fa ho utilizzato una vacuum pump, probabilmente in modo in proprio, e lasciai perdere perchè vedevo che il pene diventava scuro direi cianotico. Dopo qualche tempo ho notato sul glande un puntino bianco,
come se in quel punto il glande fosse scolorito. Oggi dopo appunto quasi due anni quel puntino è diventato una macchiolina di quasi mezzo
centimetro e ne sono apparse altre 2 ben visibili, e secondo me continuano a crescere con il tempo. Le macchioline non mi danno fastidio, non presentano rialzamenti, non prudono,
non producono nessuna sostanza, è semplicemente come se il glande da violaceo fosse diventato bianco. Inoltre sono visibili solo se scappucciando il pene e attendendo qualche secondo, se poi le premo con un dito, sembrano scomparire per poi ricomparire dopo pochi secondi. Quando il pene è eretto non si vedono, però facendo attenzione nella stessa zona si vede che il colore del glande è leggermente differente. Sono stato da un urologo e mi ha detto che non è niente e che però se dovessero continuare ad aumentare dovrei farmi rivedere. Per questo sono un pò preoccupato, se non fosse niente perchè dovrei farmi rivedere? Cosa può essere? Devo preoccuparmi? Che esami
devo fare?

Risposta del 08 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


E' difficile, senza una valutazione clinica diretta, darle una risposta corretta. Comunque potrebbero essere delle discromie legate ad eventi post- traumatici. In questo caso si monitorizza la situazione. Se queste "macchioline" dovessero aumentare ciò potrebbe indicare la presenza di un problema virale od altro ed quindi sarà bene rivalutare il quadro clinico. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Risposta del 08 aprile 2006

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


E' difficile, senza una valutazione clinica diretta, darle una risposta corretta. Comunque potrebbero essere delle discromie legate ad eventi post- traumatici. In questo caso si monitorizza la situazione. Se queste "macchioline" dovessero aumentare ciò potrebbe indicare la presenza di un problema virale od altro ed quindi sarà bene rivalutare al momento il quadro clinico. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)

Ultime risposte di Sessualità

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa