Mal di montagna

02 febbraio 2008

Mal di montagna




30 gennaio 2008

Mal di montagna

Prossimamente io e mio marito andremo in Argentina ed abbiamo in programma di ragiungere Salta, sulle montagne del Nord Est a 1150metri. Da lì vorremmo fare un'escursione che ci porterà a circa 4000 metri, partendo al mattina presto e rientrando per la sera tardi. Ho notato che la compagnia che organizza l'escursione avverte di consultare il medico e navigando in internet ho appreso del mal di montagna. Io e mio marito godiamo entrambi di buona salute, io conduco una vita piuttosto sedentria, lui fa un po' di sport. Per quello che può valere io soffro a volte di mal d'auto e lui di mal d'autobus; in aereo non abbiamo mai avuto problemi. Vorrei sapere se in questo caso il mal di montagna lo potremo sentire e con quale probabilità, dal momento che nella stessa giornata scenderemo di quota ed immagino che il tempo ai 4000 metri sarà piuttosto limitato - oltretutto la gita è rivolta a tutti e nona chi tendenzialmente pratica sport estremi o avventurosi. Grazie per ogni informazione e per questo utilissimo servizio

Risposta del 02 febbraio 2008

Risposta a cura di:
Dott. RAFFAELE CANALI


Sinceramente, come appassionato di montagna, in base al vostro stato di allenamento(inesistente), poco meno di 3000m. di dislivello in un giorno sono una realta' veramente pesante. . . Se pensate che un escursionista medio percorre circa 300m. Di dislivello ora, provate a fare il calcolo di quanto tempo occorrera'. . . E non dimenticate la discesa. . . Inoltre la stanchezza favorisce l'insorgenza del mal di montagna. . . A voi la decisione. . . Comunque buon viaggio!

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:


Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa