Mal di testa e non solo

19 settembre 2013

Mal di testa e non solo




17 settembre 2013

Mal di testa e non solo

Gentilissimi esperti,
vorrei un parere sul mio stato di salute. Per circa 10 anni ho preso la paroxetina per il panico poi 2 anni di fluoxetina, mi sembrava di star meglio quindi in 3 mesi ho smesso gradualmente la fluoxetina ed in contemporanea i miei mal di testa soliti da sempre aumentavano d'intensità fino a che sono arrivata a 10 attacchi al mese che mi hanno distrutto lavoro e serenità ;. Ospedalizzata più volte nessun farmaco faceva passare il male atroce era lui che decideva quando andarsene intanto la pressione arteriosa s'alzava grazie al dolore e agli antidolorifici e mi son stati prescritti dei farmaci, ma la testa continuava a soffrire anche con il laroxyl e al depamag ed in più mi son tornati gli attacchi di panico, il mioclono e l'Ansia fuori controllo, avevo paura anche di mangiare un qualsiasi alimento già mangiato prima perchè la mia testa diceva così ;, stessa storia ogni qualvolta mi cambiavano i farmaci cominciavo a star male ancor prima di assumerli. Insomma una sofferenza assurda tale da rinchiudermi in me stessa e non uscire più ;. Vado dall'ennesimo psichiatra che mi prescrive lyrica e mutabon mite i mal di testa si attenuano di poco e aumentano gli attacchi di panico, nel frattempo introduco una cura omeopatica e l'agopuntura e le gocce di en, ora sto un pò meglio, dovrei aumentare la dose del lyrica e aggiungere il citalopram e continuare col mutabon mite. Mi salta il ciclo, son sempre stata un orologio svizzero e vado in tilt, non sono incinta, ma irascibile, piango sempre, ho cominciato a essere ancor più deconcentrata del solito, parlo da sola, ma il mal di testa va via con il voltaren e per me è un bene, solo 2 attacchi al mese. Secondo voi tutti sti farmaci non mi staranno facendo male da qualche altra parte? Visto che si prospetta una cura all'infinito ed io non mi sembro più io da più di un anno che combatto le
cefalee muscolotensive, a grappolo, emicranie. Ho eseguito tac, risonanza, elettroencefalo, analisi varie, controllato tiroide, surreni, etc grazie

Risposta del 19 settembre 2013

Risposta a cura di:
Dott. QUIRINO EMILIO QUISI


OCCORRE CONOSCERE MEGLIO IL CASO! !! RIVOLGERSI AD UN CENTRO DI SALUTE MENTALE PUBBLICO E NON CAMBIARE IN CONTINUAZIONE LO PSICHIATRA:

Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Ultime risposte di Mente e cervello

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa