Malattie veneree

08 luglio 2005

Malattie veneree




05 luglio 2005

Malattie veneree

Durante un rapporto sessuale fortemente a rischio non protetto o mal protetto, quali sono le malattie veneree che hanno le maggiori probabilità di essere trasmesse? E dopo un tale rapporto, non presentando nessun sintomo apparente anche a distanza di circa 4 mesi, si può dedurre di avere scarse possibilità di avere contratto dei virus tipo HIV o epatite?

Risposta del 08 luglio 2005

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


La monitorizzazione di queste patologie, soprattutto la presenza dei virus tipo HIV, deve durare almeno sei mesi dal presunto rapporto a rischio. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)



Ultime risposte di Sessualità

Tags:


...e inoltre su Dica33:
Ultimi articoli
Salute di genere, scarsa prevenzione nella community transgender
Sessualità
19 giugno 2022
Notizie e aggiornamenti
Salute di genere, scarsa prevenzione nella community transgender
Meningococco B: il vaccino può ridurre i casi di gonorrea
Sessualità
08 maggio 2022
Notizie e aggiornamenti
Meningococco B: il vaccino può ridurre i casi di gonorrea
Vulvodinia, facciamo chiarezza
Sessualità
04 maggio 2022
Notizie e aggiornamenti
Vulvodinia, facciamo chiarezza
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su YoutubeSeguici su Instagram
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa