Mancanza di desiderio sessuale

27 gennaio 2020

Mancanza di desiderio sessuale




23 gennaio 2020

Mancanza di desiderio sessuale

Gentili Dottoresse, gentili Dottori,
mi rivolgo a Voi per avere informazioni su una questione che mi sta particolarmente a cuore:
è possibile che una persona sia completamente disinteressata/avversa all'idea di avere rapporti sessuali?
Sono una donna di quasi 30 anni e mi piacerebbe moltissimo avere una relazione (il motivo principale è che mi piacerebbe formare una famiglia e avere dei figli) ma questo disinteresse/avversione mi blocca. La sessualità nella sua forma "pratica" (intendo attività praticate con altre persone o autoerotismo) non mi ha mai interessato minimamente, nemmeno da adolescente, anzi mi suscitava una sorta di disgusto (mentre invece mi capitava spesso e mi capita tuttora di avere fantasie, che però non riguardano mai me stessa). Questo disinteresse che ho mi ha già portato a porre fine a due relazioni sentimentali (ho lasciato due ragazzi perchè, anche se mi piacevano, desideravano avere rapporti intimi). In questi casi cosa si dovrebbe fare? C'è qualcosa che non va in me, qualcosa che eventualmente si potrebbe risolvere, oppure sono proprio così e non si può fare nulla per cambiare?


Risposta del 27 gennaio 2020

Risposta a cura di:
Dott. GIOVANNI BERETTA


Gentile lettrice,

Il desiderio è la voglia di ottenere qualcosa.
Quello sessuale è una pulsione, il sentimento che spinge un individuo verso un altro.

Quello che ci scrive farebbe pensare ad un possibile problema psicologico.
Comunque i disturbi del desiderio possono essere primari o secondari, avere una origine autonoma o sorgere in seguito a determinate situazioni; quelli primari, cioè da sempre, sono meno frequenti mentre le inibizioni del desiderio sessuale secondari sono più frequenti.
Detto questo è necessaria in prima battuta una valutazione clinica diretta e i blocchi del desiderio devono essere individuati con chiarezza ed eventuali carenze ormonali devono essere trattate mediante farmaci mirati.
Le cause psicologiche invece necessitano di un intervento terapeutico appropriato con l’aiuto di un esperto e bravo psicoterapeuta.

Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Specialista in Andrologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Sessualità

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube