Marito in pensione

27 gennaio 2015

Marito in pensione




25 gennaio 2015

Marito in pensione

Stim. Prof buonasera,
dalla fine di novembre mio marito è in pensione. Ha sempre lavorato in ufficio e fatto una vita sedentaria. H164 Kg 87 inizio di osteoporosi, glicemia alterata, acidi urici alti, steatosi epatica. Se lo si lasciasse fare, passerebbe il suo tempo tra PC e TV. Sto diventando isterica vedendo un uomo di 63 anni fare una vita così. Gli ho proposto di farsi almeno un'ora di camminata al giorno ma non ci sente.
Qui forse entrano in ballo le mie paranoie ma penso che con uno stile di vita così le sue aspettative di vita non siano delle migliori. Per assurdo, ho un fratello che passa tutto il suo tempo seduto davanti al PC, fa il programmatore e anche lui, attività fisica zero, ma nel suo caso, essendo lui molto magro, non mi preoccupo. Vuole darmi un consiglio? Lo terrò in grande considerazione.

Risposta del 27 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA LETIZIA PRIMO


gentile paziente per suo marito una regolare attività fisica sarebbe la cura migliore. vada anche lei con lui, iscrivetevi ad una scuola di ballo, lo porti a vedere un museo insomma tutto quello che è movimento. Naturalmente una dieta sana è altrettanto fondamentale.
buona serata

Dott. Ssa Maria Letizia Primo
Specialista attività privata
Specialista in Medicina legale
Specialista in Psichiatria
Specialista in Scienza dell'alimentazione
Torino (TO)

Ultime risposte di Mente e cervello




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube