Mastoplastica additiva: secondo intervento post-infezione

23 aprile 2013

Mastoplastica additiva: secondo intervento post-infezione




20 aprile 2013

Mastoplastica additiva: secondo intervento post-infezione

Gentilissimo Dottore, sei mesi fa ho affrontato il primo intervento di mastoplastica additiva, ma qualcosa e` andato storto e a una settimana dall`intervento, a seguito di un`infezione da staphiloccocus aureus, mi e` stata rimossa la protesi destra, causandomi una grave asimmetria per tutti questi mesi. Ora mi trovo a pochi giorni dall`intervento e mi e`stata prescritta una profilassi antibiotica a base di Cloxacillina, una pastiglia ogni 6 ore per 5 giorni. Mi chiedo se sia la profilassi giusta da seguire. Sono molto preoccupata che, dopo tutte queste sofferenze psico-fisiche, qualcosa possa andare storto di nuovo. Cosa fare nel caso questa fosse la profilassi errata? E nel caso l`intervento fallisse anche questa volta, e` consigliabile un`azione legale?

Risposta del 23 aprile 2013

Risposta a cura di:
Dott. EZIO NICOLA GANGEMI


Gentile Utente,
L'infezione periprotesica è una complicanza che può succedere, ma che può essere trattata e prontamente risolta.
Nel suo caso è stata correttamente rimossa la protesi infetta, lasciata guarire la tasca e ora intuisco che verrà sottoposta a un nuovo posizionamento della protesi.
Non esiste un protocollo standard internazionale accettato da tutti sul tipo e la modalità di profilassi antibiotica pre operatoria, ma è importante eseguirla.
Le consiglio di affidarsi al proprio chirurgo curante esponendogli tutte le sue perplessità e dubbi per affrontare questo nuovo intervento serenamente.
Cordiali saluti

Dott. Ezio Nicola Gangemi
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Continuità Assistenziale
Medicina Territoriale
Specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva
Torino (TO)

Ultime risposte di Chirurgia estetica

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa