Menopausa: come riconoscerla e quali esami effettuare?

06 ottobre 2016

Menopausa: come riconoscerla e quali esami effettuare?




05 ottobre 2016

Menopausa: come riconoscerla e quali esami effettuare?

Buongiorno.
Ho quasi 46 anni e da circa 2 mesi non ho il ciclo (nell'ultimo paio di anni è stato un po' variabile, con intervalli brevi di 18-20 giorni o più lunghi di 35-40 giorni, ma mai assente). Ho avuto il menarca molto presto (a 10 anni) e credo quindi di essere entrata nella fase della menopausa. Volevo chiedere se ci sono degli esami specifici che posso fare per accertarlo. A parte l'assenza del ciclo non avverto altri disturbi fisici. Immagino che il consiglio più scontato sia quello di rivolgersi a un ginecologo, ma confesso il mio timore e imbarazzo perché sarebbe per me la prima volta, non avendo mai avuto rapporti sessuali né malattie o problemi ginecologici che abbiano finora richiesto un ricorso a questo specialista. Grazie per l'aiuto.

Risposta del 06 ottobre 2016

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA TERESA SILVESTRI


Per capire se le sue irregolarità sono legate alla premenopausa deve fare un esame del sangue (FSH ), da eseguire dai 2 ai 4 giorni dall'inizio della mestrauzione. Se superiore a 13 si tratta di premenopausa, ma non c'è un valore che possa dire quando e come andranno i suoi prossimi cicli. Si parla di Menopausa definitiva dopo un anno dall'ultima mestruazione. Se ha timore di farsi vedere da un ginecologo, chieda per ora al suo medico di base di prescriverle una ecografia pelvica, che valuterà almeno la regolarità di utero e ovaie.

Dott. Ssa maria teresa silvestri
Medicina Territoriale
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Asolo (TV)

Ultime risposte di Salute femminile


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube