Microfrattura tallone

07 settembre 2008

Microfrattura tallone




02 settembre 2008

Microfrattura tallone

Carissimo Dottore, mia moglie nel Gennaio 2008 cadendo dalle scale ha riportato una forte distorsione al piede.
Dalla radiografia, non hanno evidenziato fratture.
Col passare dei giorni e poi dei mesi, ha continuato ad accusare forti dolori.
Tutti gli specialisti che l'hanno visitata, gli hanno fatto fare della fisioterapia, asserendo che vi era stato un forte stiramento del tendine.
Col persistere dei dolori, in particolare se usa tacchi, di nostra iniziativa nel mese di agosto, facciamo fare una risonanza, dalla quale è stata evidenziata una micr frattura al tallone parte superiore laterale collo piede.
Considerato che accusa forti dolori, che sono ormai trascorsi circa 8 mesi e che quindi si è calcificata, cosa si può fare?
Grazie e distinti saluti

Risposta del 07 settembre 2008

Risposta a cura di:
Dott. VINCENZO ROLLO


utile nuoto e propriocettiva per rinforzare la muscolatura della caviglia. Utilizzi della calzature più confortevoli.

Dott. Vincenzo Rollo
Casa di cura convenzionata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina fisica e riabilitazione
LECCE (LE)

Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube