Mononucleosi

22 gennaio 2006

Mononucleosi




18 gennaio 2006

Mononucleosi

buongiorno, mi chiamo Laura ho 28 anni, volevo sapere un suo parere. Da quasi due anni passo da una febbricciattola all'altra, ho eseguito diverse analisi ma solo di recente dopo un mese di febbre continua il medico mi ha fatto fare il test per la mononucleosi. La mia temperatura da circa tre mesi non scende sotto 37. 2c° e arriva al massimo a 37. 6c°. Ho letto a riguardo della mononucleosi che lo stato febbrile permane per poco tempo, mentre più difficile è eliminare la stanchezza. Il mio medico mi ha detto che non c'è una cura, ma sinceramente le vitamine che ho preso non sono servite a nulla. Cosa mi consiglia di fare?la ringrazio.

Risposta del 21 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Il suo medico ha ragione : la Mononucleosi e' una malattia da virus e non esiste una terapia specifica. Tuttavia, e' una malattia benigna, che guarisce da sola, ma i sintomi possono perdurare anche diverse settimane. Deve solo avere pazienza e aspettare. . . .

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)

Risposta del 21 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. ALBERTO MOSCHINI


In letteratura internazionale, la Mononucleosi infettiva, il virus di Epstein Barr, viene considerato un virus molto pericoloso che va combattuto adeguatamente, ho scritto più volte su questo argomento, per un mimetismo molecolare fra il virus e l'HLA può detrminare le tiroiditi autoimmuni, la sindrome da stanchezza cronica, ti risparmio il resto. Si conosce benissimo l genoma del virus, per cui si può stimolare il sistema immunitario a portare via il virus stesso. La medicina biologica ha un'arma in più. La febbricola che perdura da tempo non è una cosa normale e non si può lasciare le persone senza fare niente, purtroppo chi non conosce la medicina biologica, non sa la terapia adeguata che si può applicare, ma conosce benissimo la pericolosità del virus stesso, e quindi lascia la persona senza terapia, abbondanata a se stesso, in attesa che succeda qualcosa. Le consiglio:
emocromo e formula, piastrine
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH
FT3, FT4, TSH
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA
· ANTICORPI ANTI-MICOPL Asma PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-MYCOBACTERIUM TUBERCULOSIS
eventualmente anche:
Epatite B (Ricerca del genoma quantitativa)
Epatite C (Ricerca del genoma quantitativa)
Epatite Delta (Ricerca del genoma quantitativa)

Dott. Alberto Moschini
CARRARA (MS)

Risposta del 22 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott. TONINO GRASSO


Confermo quanto dettoLe dal suo medico curante e dal dott. Tittobello. Si tranquillizzi. . .

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa