Motivazioni cambiamento dipendenza

20 gennaio 2005

Motivazioni cambiamento dipendenza




Domanda del 07 dicembre 2004

Motivazioni cambiamento dipendenza


Sto lavorando sulla tesi di laurea e volevo chiederLe quali, secondo la sua esperienza, sono le motivazioni o i fattori che entrano in gioco nel percorso di uscita dalla dipendenza e quali invece quelli che ancorano ancora il soggetto alla sostanza.
Risposta del 20 gennaio 2005

Risposta di NADIA GENNARI


...la sua è una domanda da un milione di euro
! I fattori che entrano in gioco sono molteplici e spesso differenti nei diversi soggetti. Altro fattore da non sottovalutare è l'oggetto della dipendenza (sostanze psicoattive e quali, gioco d'azzardo patologico, cibo...). Ad esempio spesso le motivazioni sono molto diverse tra eroinomani (dove intervengono anche grossi problemi di disadattamento sociale) e cocainomani (spesso è la comparsa di gravi sintomi psichiatrici o i grossi problemi economici). La prosecuzione della dipendenza è sottesa spesso dalla difesa dello status quo, dalla paura del cambiamento, del disagio anche sociale che si prova in condizione di astinenza (quando si è abituati a rapportarsi con gli altri essendo sotto effetto di sostanze).
spero di averle dato qualche utile, anche se scarno, ragguaglio. Buona sera

Dott.ssa Nadia Gennari
Medicina Territoriale



Il profilo di NADIA GENNARI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio


Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Lotta alla sclerosi multipla con la mela di Aism
Mente e cervello
05 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Lotta alla sclerosi multipla con la mela di Aism
Chat Yourself, il software alleato dei malati di Alzheimer
Mente e cervello
02 ottobre 2018
Notizie e aggiornamenti
Chat Yourself, il software alleato dei malati di Alzheimer
Epilessia farmacoresistente: i benefici della musicoterapia
Mente e cervello
24 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Epilessia farmacoresistente: i benefici della musicoterapia