Naso intasato, difficolta respiro

06 settembre 2008

Naso intasato, difficolta respiro




03 settembre 2008

Naso intasato, difficolta respiro

Salve, da un mese ho il naso "chiuso", come se avessi il raffreddore, anche se l'unico sintomo è il naso intasato. Non ho mai sofferto di nessun tipo di allergie e non mi è mai capitato nulla del genere. Di notte respirare con il naso mi è difficoltoso, ma il sonno non è compromesso. Il vero problema è che ho difficoltà quando mi alleno, nel mio sport utilizzo quasi esclusivamente il naso (pugilato) perchè devo tenere serrata la bocca. Ho provato a curarlo come un raffreddore, ma non ci sono stati miglioramenti. Che tipo di visita dovrei fare per identificare il problema?
Grazie per la vostra cortese attenzione
Distinti Saluti
Andrea

Risposta del 06 settembre 2008

Risposta a cura di:
Dott. GIAMPAOLO ADDA


Gentile sig. Andrea,
quello che le sta succedendo è, da un punto di vista omotossicologico, la punta di un iceberg. In realtà il problema non è il naso o la alelrgia in sè, ma uno squilibrio del suo sistema immunitario che, una volta rimesso a regime, farà scomparire il suo disturbo. Un otorino le consiglierà nell'ordine spray cortisonici, cortisone x via orale e intervento chirurgico. Le consiglio di rivolgersi ad un omotossicologo della sua città, per risolvere il suo problema. Cordialità DR Giampaolo Adda Milano

Dott. Giampaolo Adda
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia, agopuntura. . . )
Specialista in Medicina dello sport
MILANO (MI)

Ultime risposte di Malattie infettive




Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube