Nausea, problemi con la digestione, perdite, etc

28 gennaio 2015

Nausea, problemi con la digestione, perdite, etc




24 gennaio 2015

Nausea, problemi con la digestione, perdite, etc

Salve,   vorrei avere un parere su questi sintomi, è quasi una settimana circa che mi viene sempre una fortissima nausea e la saliva si ricrea in continuazione dopo aver fumato una sigaretta e nel mentre (fumo da omai 2 anni sulle 15-20 sigarette al giorno e non mi era mai successo prima), sto ovviamente moderando le dosi a cui ero abituata però non riesco a farne a meno per la voglia e il bisogno che mi viene di fumare nonostante un attimo dopo mi faccia star male. La stessa cosa vale per l'alcool, anche un solo sorso mi fa star male mentre prima bevevo volentieri un bicchiere onogni tanto. Oltre a questo fino a qualche settimana fa ero abituata ad andare di corpo ogni giorno mentre ora ci riesco raramente, più o meno ogni 3 giorni, per la mancanza di stimolo, nonostante stia mangiando molto più di quanto mangiavo in precedenza per via di una fame improvvisa di queste ultime settimane nelle quali mangio anche 5 pasti al giorno, essendone abituata a solamente 3. vorrei precisare che ho il metabolismo molto veloce, difatti non ho mai superato i 47 kili, mentre ora ne peso 49 e ho la pancia gonfia anche dopo essere andata di corpo, cosa a cui non sono mai stata abituata. Sempre da una settimana quando vado a urinare quasi sempre ho perdite di liquido bianco, cosa che non mi era mai successa prima. . non so se possa centrare ma l ultimo ciclo mi è durato solamente 3 giorni, e sono sempre stanca. nonostante dorma 10 ore la notte per il sonno improvviso che mi viene già di pomeriggio ma riesco a resistere fino a dopo cena per andare a dormire. Spero che potrà darmi gentilmente una risposta. . . Grazie mille e scusi per la lunga sfilza di cose che le ho elencato sperando che siano collegate tra loro.

Risposta del 28 gennaio 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


In effetti lei ha una serie di disturbi che possono essere valutati e discussi solo, dal suo medico, che può visitarla, può parlare con lei e soprattutto seguirla nel tempo. Purtroppo, per me, da lontano, non è possibile.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:
Ultimi articoli
Colite ulcerosa
14 aprile 2020
Patologie mediche
Colite ulcerosa
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube