Nessuno fin ora è riuscito a trovare la causa! potreste aiutarmi?

16 maggio 2014

Nessuno fin ora è riuscito a trovare la causa! potreste aiutarmi?




14 maggio 2014

Nessuno fin ora è riuscito a trovare la causa! potreste aiutarmi?

Ciao a tutti ragazzi! Non ce la faccio più, ho bisogno di capire e magari tra voi riuscirei a trovare qualcuno con i miei stessi problemi!
Nel 2009 sono ”entrata” in coma etilico (nulla ancora di certo in quanto secondo i medici il mio coma e stato procurato da altro e non dall'alcool).
Dopo esserne uscita ho iniziato ad avere problemi. Un giorno mentre ero a scuola mi girava la testa e mentre si svolgeva la lezione sono quasi svenuta (da seduta) ho iniziato a tremare (quasi come un attacco epilettico), avevo la glicemia bassissima e la pressione molto alta. Mi hanno ricoverata in ospedale e non riuscendo a trovare la causa hanno detto a mia madre di portarmi da uno psicologo in quanto secondo loro il problema stava lì.
Sono andata a fare varie visite e la neurologa mi ha detto che io non avevo nessun problema e i miei problemi erano dovuti ad altro. Da quel momento in poi a questa parte ho continuato a stare sempre male, fino ad oggi.
Nel mese di aprile mi è riaccaduto. La mattina festeggiando i 18 anni di una mia compagna in classe dopo aver mangiato dei dolcini mi sono sentita malissimo, al solito ho ricominciato a tremare e avevo la pressione alta, mi hanno portata in ospedale e come al solito non hanno capito niente. Dopo aver fatto varie ricerche ho pensato che i miei problemi fossero dovuti ai dolci e che io stavo male in quanto mangiandoli mi si abbassava la glicemia(quindi causa: iperinsulinemia), tra l'altro mio padre è un diabetico e mia sorella anche per non parlare di tutta la famiglia del mio nonno paterno. S ono andata a fare la curva da carico e i risultati sono: glicemia basale: 61, dopo aver preso 75 ml di glucosio dopo i 60 min era 54, dopo i 120 min era 67 (la sera avevo mangiato una pizza). L’insulinemia invece : basale 5, 2 dopo 60 min 33, 70 e dopo 120 min: 56, 70; e secondo i medici la glicemia è apposto. Ma spesso dopo aver mangiato regolarmente un bel piatto di pasta, un secondo e un frutto ho trovato spesso la glicemia molto bassa anche a 40.
Adesso anche se la glicemia (come dicono) non c’entra nulla, io sto continuando ad evitare zuccheri (ciccolati, the, brioche, …) e la glicemia si è regolarizzata in un certo senso ma io continuo a star male.
I miei sintomi sono: Pressione alta: minima e massima o solo minima (oggi sono stata male e avevo la max 158 la min 107 e 137 battiti al minuto), tremore eccessivo, tachicardia, senso di stanchezza, mal di testa fortissimi che si propagano durante l’intera giornata fino a portarmi al punto di avere anche la nausea, i mal di testa inizialmente li avevo in tutta la testa, poi solo ed esclusivamente nel lato sinistro, confusione, perdite di memoria (non in modo preoccupante, ma le ho e a 18 anni non credo siano normali), cuore che batte forte o “che salta in gola”, cuore che salta più battiti, battito che esita e addirittura sento i battiti in modo intenso nel lato sinistro della testa e ipoglicemia. L’altro giorno invece avevo la pressione un po bassa e ad un certo punto era come se la pressione si alzasse in quanto sentivo un forte calore ma dopo pochi secondi avevo i brividi di freddo e sono andata avanti così per oltre mezz’ora.
Potreste aiutarmi?


Risposta del 16 maggio 2014

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Credo che debba essere fatta una nuova valutazione della situazione da parte di un diabetologo è anche da un endocrinologo, per valutare la situazione ormonale generale.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Fegato




Vedi anche:
Ultimi articoli
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
07 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Giovani e abuso di alcol: a risentirne è il fegato
Tumore del fegato
03 ottobre 2019
Patologie mediche
Tumore del fegato
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
23 agosto 2019
Patologie mediche
Cirrosi: attenzione all’abuso di alcol
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube