Nevrite erpetica intercostale

22 giugno 2006

Nevrite erpetica intercostale


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


17 giugno 2006

Nevrite erpetica intercostale

La nevrite erpetica puo' essere trasmessa senza contatto con le parti colpite?
Qual'è la terapia più efficace?
La nevretita erpetica puo' essere dolorosa?
Quali sono i tempi medi di guarigione?

Risposta del 22 giugno 2006

Risposta a cura di:
Dott. ROBERTO BERTONCELLI


La Varicella e l’ Herpes zoster sono provocate dal virus della Varicella zoster. La Varicella rappresenta la fase acuta invasiva del virus e l’ Herpes zoster (fuoco di S. Antonio) la riattivazione della fase latente del virus. La Varicella è estremamente contagiosa attraverso le goccioline di saliva, entrambe sono contagiose per contatto attraverso le lesioni cutanee (quando le ultime lesioni cutanee hanno formato la crosta il paziente non può più trasmettere la malattia). La terapia più efficace è l’acyclovir: 1 compressa da mg. 800 ogni 4 ore (ore 8-12-16-20 e 24 omettendo la dose notturna delle 4 del mattino) x 7 giorni. La nevrite erpetica può essere molto dolorosa e persistere fino ad 1 anno dopo la fase acuta. In questo caso si può prescrivere un farmaco analgesico attivo sul dolore neuropatico (tipo gabapentin 1 compressa da mg. 800 ogni 8-12 ore). La fase acuta della malattia dura in genere 7 giorni e la maggior parte delle croste scompare nel giro di 20 giorni.

Dott. Roberto Bertoncelli
Medico Ospedaliero
Specialista in Geriatria
Specialista in Medicina interna
Specialista in Psicologia
BOLOGNA (BO)

Ultime risposte di Malattie infettive

Tags:

Vedi anche:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa