Nodo in gola ed extrasistole

16 ottobre 2015

Nodo in gola ed extrasistole




12 ottobre 2015

Nodo in gola ed extrasistole

Buongiorno,
sono una mamma di 33 anni avverto extrasistolia bevendo latte, mangiano marmellata, miele, cioccolata creme dolci, a marzo avvertivo forti dolori addome il medico mi ha prescritto riopam gel per una forse gastroduodenite, inoltre bocca secca e nodo in gola dopo pasti, a luglio ho preso ranitidina su consiglio del cardiologo, e un po' i dolori sono passati, ho scoperto di avere nodulino alla tiroide da approfondire esami, il potassio nel sangue è sempre al minimo nonostante alimentazione ricca frutta verdura pesce carne, mi sono sottoposta a esofagogastroduodenoscopia e questo è il risultato:
netta tendenza allo scivolamento transjatale del cardias, non segni esofagite; stomaco contente discreta quantità liquido biliare, a livello del fondo polipo iperplastico 1 mm, corpo e antro normali pareti ben distensibili si eseguono biopsie ; piloro centrale pervio; duodeno bulbo normale nella II porzione si osserva diverticolo di circa 1, 5 cm a colletto regolare discretamente ampio, mucosa normale.
Continuo ad avvertire questo nodo in gola da cosa può dipendere dalla bile ? Ora devo fare eco fegato e aspettare risultato istologico ; cosa potete consigliarmi anche per potassio? possibile che devo ricorrere sempre ad integratori ? Mi consigliate prove allergiche ? Se assumo marmellata mi vengono anche triplette al cuore sono preoccupata vorrei capire il problema Grazie in anticipo saluti

Risposta del 16 ottobre 2015

Risposta a cura di:
Prof. ALBERTO TITTOBELLO


Per quanto riguarda il latte e i dolci, esistono due test non invasivi, facili da eseguire, che il suo medico potrà prescriverle. Lei ha una non perfetta tenuta della valvola che separa lo stomaco dall'esofago (il cardias ). Ciò favorisce un reflusso di acido - e forse anche di bile - verso la gola e la bocca, causando i suoi disturbi. La presenza di bile nello stomaco significa che esiste anche un reflusso duodeno- gastrico. In base a questo, presumo che anche la sua digestione non sia perfetta. Dovrebbe proseguire la cura già fatta in luglio, eventualmente completata da qualche preparato che aiuti la digestione. Il fegato non C'entra. Il polipo iper plastico nello stomaco non ha alcuna importanza. Il diverticolo duodenale non è la causa dei suoi disturbi.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Ultime risposte di Stomaco e intestino


Vedi anche:


Ultimi articoli
Rettorragia
26 novembre 2019
Sintomi
Rettorragia
Disbiosi intestinale: come si cura
22 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Disbiosi intestinale: come si cura
Cos’è la disbiosi intestinale
15 novembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Cos’è la disbiosi intestinale
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube