Non riesco ancora a capire

20 gennaio 2006

Non riesco ancora a capire




17 gennaio 2006

Non riesco ancora a capire

Gentilissima dottoressa, grazie di cuore per aver risposto alla domanda che un mese fa le ho scritto. Il mio problema era che ho una relazione con un uomo sposato da 2 anni e che la moglie sa di noi, ma lui non si decide per tanti problemi economici. La mia domanda ora è questa: tra noi c'è un ottima intesa sessuale, una forte passione e soprattutto una grande complicità e amicizia e lui si fa in 4 per accontentarmi ma di separazione non se ne parla. Il maggiore problema è che abbiamo provato ad avere un figlio perchè entrambi lo desideriamo, ma non è arrivato perchè lui ha una prostatite cronica, che tralaltro lo stà angosciando parecchio e lo fà piangere molto. Lui dice di aver paura a separarsi perchè se dovesse venire a vivere con me e poi i figli non arrivano io lo lascerei (premetto che lui sa l'importanza che hanno i bambini per me)quindi ha paura di dover affrontare tutti i problemi che, questa separazione comporterebbe e poi rimanere solo e far fronte a tante spese, visto che la moglie non lavora. Ora le chiedo, gentilissima dottoressa, mi aiuti ancora a capire, lei che è cosi brava a capire cosa devo fare. . . . . Io ci tengo molto al suo parere ! La ringrazio e le invio i miei più stimatissimi saluti

Risposta del 20 gennaio 2006

Risposta a cura di:
Dott.ssa MARIA ADELAIDE BALDO


Lei mi dà una responsabilità troppo grande! Come faccio a decidere io per lei?
Lei deve decidere se accettare una situazione precaria e confusa o no.
Ci sono donne che passano lavita a fare le amanti e sono felici, altre che invece vogliono le certezze della coppia.
E' chiaro che il suo amante non lascerà mai la moglie, sia abbiate un figlio sia che non lo abbiate.
Spero che questo l'abbia capito!
Non vorrei che lei facesse di tutto per avere un figlio e poi si trovasse a restare sola ad allevarlo.
Se con il suo amante per ora sta bene, si goda questo momento finchè dura, ma aspetti un uomo più capace di assumersi responsabilità per pensare ad un figlio.

Dott. Ssa M. Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)

Ultime risposte di Mente e cervello


Vedi anche:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube